• Reti elettromagnetiche naturali (Hartmann e Curry)
  • Onde elettromagnetiche artificiali

Benvenuto
Nel sito internet di Swiss ElectroBiology Sagl!

Quì troverete tutte le informazioni inerenti Elettrosmog e Geopatologie Ambientali per vivere/lavorare in Salute ed Armonia.


Concetto di Protezione ESR2

Evitare l'esposizione ... dove è possibile
Schermare ... dove è necessario
Riequilibrio magnetico ... in caso di disturbi statici BF
Riarmonizzazione naturale ... per un maggiore Benessere
 

Rilievi

Eseguiamo rilievi professionali del vostro ambiente lavorativo o casalingo.

 

Riarmonizzazione

Armonizziamo il vostro spazio vitale per un maggior benessere personale e familiare.


 

Progettazione

Progettiamo impianti ad elevato comfort con priorità il vostro benessere.

 

Trattamenti

Eseguiamo trattamenti e schermature per diminuire le radiazioni elettromagnetiche.


 

Consulenza

Forniamo consulenza e assistenza ad aziende, enti pubblici e privati.

 

Formazione

Organizziamo corsi e serate informative di sensibilizzazione e prevenzione.

Sonno rigenerante

Trascorriamo quasi un terzo della nostra vita dormendo, con lo scopo di rigenerarci ed acquisire energia per essere in forma ottimale il giorno seguente. Purtroppo la grande maggioranza delle zone letto sono molto esposte ad Elettrosmog e Geopatologie quali Nodi di Hartmann, Nodi di Curry, Doppi Nodi, Acqua sotterranea, Faglie, Raggi Gamma, ecc. A causa di queste Radiazioni siamo confrontati con stress elettrobiologico costante, che di fatto compromette o addirittura impedisce un sonno profondo e rigenerante per l’intero organismo. Col passare del tempo dovremo mettere in conto la possibilità di distruzione delle cellule e dei geni. In questo caso la rigenerazione non é piu garantita e l’organismo si indebolisce.

 

Geopatologie e sintomi

Acqua sotterranea

  • Disturbi al collo e disagio alle spalle
  • Mal di schiena, dolori all’anca
  • Problemi ad addormentarsi
  • Sonno discontinuo e/o superficiale
  • Risveglio con dolori muscolari
  • Minzione notturna frequente
  • Agitazione, nervosismo
  • Iperattività nei bambini
  • Stanchezza ed esaurimento al mattino

Zone fortemente Geopatogene

  • Depressione
  • Sbalzi d’umore, ansia
  • Aritmie cardiache
  • Incubi, sogni stressanti
  • Sensazione di esaurimento al risveglio
  • Burnout

Faglie

  • Dolori alle articolazioni
  • Infiammazione alle articolazioni
  • Problemi di digestione, ecc.

 

Elettrosmog

Negli ultimi decenni l’Elettrosmog è aumentato a dismisura e la tendenza continuerà di pari passo. Siamo sempre piu esposti in modo permanente ad antenne di telefonia mobile, WLAN, WIFI, telefoni celluari ed apparecchi elettrici di ogni genere, a installazioni elettriche in aumento per numero e complessità sia negli spazi abitiativi come pure negli uffici. Tutte queste radiazioni creano Stress e causano disturbi/scompensi a livello nervoso ed ormonale con i seguenti sintomi:

  • Mal di testa
  • Disturbi del sonno
  • Forti palpitazioni cardiache
  • Stanchezza cronica
  • Depressione, Sintomi di Burnout
  • Dolori alle cervicali
  • Spasmi muscolari notturni
  • Sistema immunitario indebolito

 

Alcuni consigli utili…

  • Uso consapevole del cellulare, “la distanza è il tuo amico”
  • Uso consapevole del WIFI, meglio il cavo di rete
  • Spegni il WIFI di notte

 

L'acufene non è da prendere alla leggera: fai un controllo

Il fischio alle orecchie è un problema molto diffuso. L'acufene è il termine medico per indicare i fastidiosi fischi o ronzii alle orecchie che sentiamo in alcuni mo-menti.

L’acufene o fischio nell’orecchio, non è sempre fisso e si presenta anche dopo essere stati esposti a suoni molto forti, come dopo un concerto. In alcuni casi l’acufene può essere un rumore persistente che non ci lascia vivere la nostra vita in modo sereno. È quindi necessario fare un controllo dell’udito presso centri specializzati nella perdita dell’udito che possano spiegarci il problema con accuratezza ed esporci gli eventuali rimedi per l’acufene. I soggetti che più ne soffrono sono gli adulti e gli anziani ma delle volte può colpire anche i giovani, se esposti a situazioni di rumore forte e prolungato come feste, concerti di paese o musica troppo alta.

Non bisogna sottovalutare il problema dell’acufene nelle persone anziane
L’acufene è un problema che varia da persona a persona, certe persone sono meno sensibili al rumore e non si rendono conto di soffrire del problema, altri hanno un udito molto più sensibile e possono lamentare di sentire un fischio perenne nell’orecchio. In alcuni casi l’acufene può essere invalidante e creare fastidi davvero gravi. Sensazioni di ansia, malumore, fastidio o malessere diffuso e persistente possono essere tutti sintomi di questa tipologia di disturbo. Nei casi più gravi, oltre a problemi di inadeguatezza sociale l’acufene persistente può causare momenti di depressione. Negli anziani, ad esempio, l’acufene può portare ad una perdita dell’udito e causarne l’isolamento, quindi è necessario fare molta attenzione alla loro terapia e tenerli sotto stretto controllo.

L’acufene può manifestarsi in modi diversi
L’acufene non è solo caratterizzato da un rumore o un ronzio forte all’interno dell’orecchio, ma può essere la causa o il segnale di malattie del tratto uditivo in corso. Non bisogna mai sottovalutarlo, soprattutto se associato ad altri sintomi come dolore o problemi di pressione. Gli acufeni si possono dividere in due macro categorie.

Acufene soggettivo
Sono i più diffusi, si definiscono acufeni soggettivi quelli che possono essere percepiti solo da colui che ne soffre, solitamente sono anche i più facili da curare, dovuti a cause superficiali come cerume nelle orecchie o musica troppo alta.

Acufene oggettivo
L’acufene oggettivo è un fenomeno più grave rispetto a quello soggettivo perché il fischio nelle orecchie può essere sentito anche dalle persone che in quel momento sono intorno alla persona che ne soffre. È il tipo di acufene più grave e solitamente si ha bisogno di uno studio più approfondito per trovare la diagnosi e prevenire la perdita uditiva. Fare un controllo può aiutarti a sentirti più sereno Circa l’80% delle persone che soffre di acufene presenta anche una perdita uditiva, per questo è importante ed essenziale richiedere una visita presso centri specializzati. La maggior parte di queste persone non sa di soffrirne e con il tempo il problema potrebbe aggravarsi. I centri specializzati possono darti la soluzione più adatta per aiutarti a fronteggiare il problema dell’acufene, grazie ad un semplice form, solitamente disponibile sul loro sito, potrai richiedere un appuntamento gratuito presso il centro più vicino a te e alleviare il tuo problema

Pubblicato il: 16-04-2018
Di: Redazione Salute
FONTE : AUDIKA

 

Torna a News e Appuntamenti

 

Stampa Email

Partners

  • client
  • client
  • client
  • client
  • client
  • client
    ...